SULCIS: IL 15 GENNAIO AL VIA BANDO INTERNAZIONALE. INCONTRO DI 4 ORE A ROMA CON IL MINISTRO BARCA.

Cappellacci2(ANSA) – ROMA, 18 DIC – Sarà bandito secondo i programmi il 15 gennaio prossimo il bando internazionale di idee per la realizzazione di tutta una serie di opere previste dal piano Sulcis che complessivamente stanzia 526 milioni di euro da impiegare prevalentemente in infrastrutture e bonifiche ambientali. E’ quanto è emerso da un incontro di oltre 4 ore che si è svolto questo pomeriggio a Roma per dare attuazione al piano Sulcis, alla presenza del ministro per la Coesione territoriale, Fabrizio Barca e del sottosegretario allo Sviluppo Economico, Claudio De Vincenti, oltre al presidente della Regione Sardegna, Ugo Cappellacci, il presidente della Provincia Carbonia-Iglesias, Salvatore Cherchi, numerosi sindaci dei Comuni del Sulcis-Iglesiente e alle parti sociali. “E’ stato un incontro positivo, un altro passo avanti importante, particolarmente operativo – ha dichiarato al termine del tavolo di attuazione il presidente della Sardegna Ugo Cappellacci – abbiamo analizzato a tappeto tutti gli interventi previsti, uno per uno, focalizzando l’attenzione in particolar modo sulle cosiddette opere invarianti, cioé quelle che qualsiasi contenuto avrà il concorso internazionale dovranno essere realizzate. Siamo assolutamente favorevoli e condividiamo i tempi da rispettare perché il concorso possa partire il 15 gennaio. Entro una settimana – ha aggiunto – chiuderemo la parte istruttoria con la presentazione di tutte le osservazioni e la documentazione che ci sono state richieste oggi per i singoli interventi”. In sintesi nell’incontro di oggi sono state quindi affrontate le criticità di ogni singolo intervento già previsto dal piano Sulcis, sulla base dell’esito dei sopralluoghi condotti dai tecnici dell’Unità di verifica degli interventi pubblici (Uver) e della Direzione generale per la politica regionale unitaria nazionale (Dg-Prun). Su queste basi è stato preparato il materiale per il concorso la cui pubblicazione è prevista entro gennaio-febbraio 2013. Dei 526 milioni di euro 38 sono stati già destinati alla realizzazione di due opere infrastrutturali: 30 milioni per l’allargamento della Statale Carbonia-San Giovanni Suergiu-Giba, e 8 milioni per la risistemazione del porto industriale di Porto Vesme. Dal concorso internazionale dovranno emergere le linee di sviluppo e successivamente saranno individuati anche quegli interventi non invarianti che tra marzo e aprile saranno a loro volta messi a bando. (ANSA).
COA/IMP S45 QBXQ

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: