Pigliaru si svegli e fermi gli scippi di Renzi.

IMG_3973

“L’argomento all’ordine del giorno della riunione della Conferenza della Regioni convocata per domani è cruciale per il futuro della Sardegna”. Lo ha dichiarato Ugo Cappellacci, coordinatore regionale di Forza Italia, commentando il punto relativo alla “valutazione dei rapporti in materia finanziaria con il Governo con particolare riferimento alla Legge di Stabilità 2016”. “L’esperimento del pareggio di bilancio – prosegue l’esponente azzurro-, che ha visto la Sardegna usata come cavia nazionale, unito ai pesantissimi tagli della legge di stabilità 2015, ha strangolato la Sardegna. Mentre altre Regioni hanno reagito, anche portando il Governo davanti ai giudici costituzionali, la Giunta Pigliaru ha dato il suo benestare alle scorriande di Renzi, firmando l’accordo patacca con Padoan e ritirando con disonore i ricorsi promossi nella precedente Legislatura. Di fronte agli effetti devastanti di questa arrendevolezza – prosegue Cappellacci- occorre cambiare immediatametne rotta. La Giunta stracci l’accordo siglato nel Luglio del 2014 e chieda non solo il rispetto di quanto previsto in materia di entrate, ma anche giuste compensazioni per quanto sottratto in questi 20 mesi dal Governo Renzi. Il primo passo di questa nuova fase di rivendicazione deve essere l’abrogazione delle disposizioni della legge di stabilità 2015 che per quanto riguarda la Sardegna prevedono la sottrazione di 97 milioni di euro ogni anno fino al 2018. Per un anno e mezzo il presidente Pigliaru ha risposto al nostro allarme, sostenendo che stava portando avanti interlocuzioni “serie” e “concrete” con il Governo. Poichè finora sul piano dei risultati finora non ha ottenuto nulla di serio nè di concreto, chiediamo di avviare interlocuzioni che siano anche coraggiose e di anteporre l’interesse della Sardegna a quello del suo partito. Difenda i sardi dal Governo e non il Governo dalle giuste rivendicazioni dei sardi”.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: