Riforme: nuova Autonomia parte da difesa di quella attuale.

IMG_3973

“Non vorremmo interrompe le dotte dissertazioni interne alla Giunta, ma per farsi promotori di una nuova Autonomia della Sardegna occorrerebbe almeno difendere quella già prevista dallo Statuto vigente”. Lo ha dichiarato Ugo Cappellacci, coordinatore regionale di Forza Italia. “Purtroppo in questo anno e mezzo – prosegue l’esponente azzurro- Pigliaru ha confermato, da presidente, di essere lo stesso professore che predicava una rinuncia alla sovranità come toccasana per la società sarda. L’atteggiamento rinunciatario tenuto dal presidente – sottolinea Cappellacci- non è una questione di rodaggio, che non si pone per via della precedente esperienza da assessore di Soru, ma è evidentemente frutto di un intimo convincimento. Non si spiegherebbe altrimenti la rinuncia ai ricorsi promossi nei confronti dello Stato, la chiusura con disonore della vertenza entrate, l’atteggiamento da spettatore nel settore dei trasporti e la bandiera bianca alzata sulla grande battaglia dell’autonomia fiscale e della zona franca. Noi siamo convinti che il patto con lo Stato debba essere rinegoziato, prevedendo un’Autonomia2.0, con maggiori funzioni e risorse in tutti i campi in cui la Sardegna non può continuare ad essere soggetta a decisioni o accordi voluti da altri, spesso in spregio alla volontà del nostro popolo. Su questi punti abbiamo svolto un percorso coerente, fatto di azioni politiche e perfino giurisdizionali nei confronti dei governi centrali. Al di là delle dispute tra comari eccellenti della maggioranza – prosegue Cappellacci-, vorremmo capire quale sia la linea politica del presidente della Regione, sempre che ne abbia una. Siamo di fronte ad un centralismo irresponsabile: quello di uno Stato che prima priva i territori delle risorse, per poi avocare a sé le funzioni e infine fuggire dai propri compiti, con grave danno per le comunità più deboli. Pigliaru da che parte sta: intende difendere i sardi dal Governo o il Governo dai sardi? Noi questa battaglia la faremo con o senza di lui

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: