Piano Casa: la Corte Costituzionale smentisce anni di bugie.


“Una sentenza che sgombra il campo da anni di mistificazioni e ribadisce la qualità politica di uno strumento, che ha rappresentato una boccata d’ossigeno per la nostra economia”. Così Ugo Cappellacci, coordinatore regionale di Forza Italia, commenta la sentenza n. 189 del 2016, con cui la Corte Costituzionale ha rigettato le questioni di costituzionalità della Legge regionale n. 21 del 2011, che aveva modificato la Legge regionale n. 4 del 2009, confermando la bontà del c.d. “Piano Casa” della Regione Sardegna (come peraltro già affermato nella precedente pronuncia n. 46 del 2014). I giudici costituzionali – evidenzia l’esponente azzurro- hanno rigettato i motivi di incostituzionalità paventati con il ricorso del Governo avverso la norma che delimitava l’ambito derogatorio degli interventi di ampliamento e di demolizione e ricostruzione con incremento volumetrico previsti dal Piano Casa (articolo 8, comma 5 ter, della legge regionale n. 4 del 2009, come introdotto dalla Legge regionale n. 21 del 2011). In particolare, la Corte costituzionale ha confermato che l’intervento legislativo regionale – da ricondurre, come già rilevato con la sentenza n. 46 del 2014, alla materia “edilizia e urbanistica” – espressamente dispone la possibilità di compiere alcuni interventi in deroga ai “regolamenti edilizi e agli strumenti urbanistici comunali vigenti”, senza comprendere, dunque, alcun riferimento al piano paesaggistico regionale. Pertanto, la disposizione impugnata, si inserisce perfettamente nell’ambito della competenza primaria in materia edilizia e urbanistica attribuita dall’articolo 3 dello Statuto alla Regione Sardegna, correttamente scritta e approvata dalla precedente legislatura, non contiene, né prevede deroghe espresse al Piano Paesaggistico regionale. Con riferimento, al profilo delle distanze, la Corte ha ritenuto che la precisazione di cui all’ultima parte del predetto articolo 8, comma 5 ter, secondo cui “è in ogni caso fatto salvo il rispetto delle disposizioni del Codice civile e i diritti dei terzi”, doveva essere correttamente interpretato nel senso che con la clausola di salvezza richiamata “il legislatore regionale ha voluto espressamente escludere che gli interventi edilizi possano essere realizzati in violazione delle disposizioni del codice civile – il cui richiamo, peraltro, deve intendersi come riferito all’intiera disciplina civilistica di cui il d.m. n. 1444 del 1968 è parte integrante e fondamentale (sentenza n. 134 del 2014) – e dei diritti dei terzi, senza perciò consentire, tuttavia, che essi siano effettuati in deroga ad altra normativa statale, la quale pertanto deve in ogni caso essere osservata”. Insomma, l’esatto opposto di quanto sostenuto in questi anni da chi ha demonizzato il Piano Casa. Viene così confermata la validità di disposizioni di legge che hanno consentito in questi anni, nonostante il terrorismo di una parte politica ben individuata, di dare una boccata d’ossigeno ad un settore vitale per la nostra economia. Oggi appaiono ancora più strumentali le motivazioni con cui l’attuale Giunta regionale ha cancellato il piano casa, senza proporre nient’altro, se escludiamo la riesumazione del PPR in versione soriana e una contorta legge contro l’edilizia. Ma vi è di più: i giudici costituzionali hanno anche confermano un perimetro della nostra Autonomia in materia che è assai più ampio di quello ristretto da qualche politico e da qualche burocrate romano, al quale ancora oggi la Giunta regionale chiede il permesso di esercitare le proprie funzioni”.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: