S. Stefano e migranti: Pigliaru ci fa o ci è?

“Pigliaru ci fa o ci è?” Così Ugo Cappellacci, coordinatore regionale di Forza Italia, interviene nuovamente sulla vicenda di S. Stefano. “Non è possibile che davanti ad una questione di questo calibro il presidente della Regione caschi dalle nuvole e, fatto insolito, per uno che tiene una conferenza stampa al giorno, non spiccichi mezza parola e affidi a voci vicine alla Presidenza l’unico commento disponibile per l’opinione pubblica. Delle due è l’una: o la Giunta regionale era al corrente o è assolutamente inadeguata a svolgere il proprio ruolo. Un anno e mezzo fa – ricorda Cappellacci- lo stesso presidente della Regione chiese un pronunciamento del Consiglio perché era imminente una sua convocazione da parte del Governo sui vincoli militari su S. Stefano, ma, nonostante il sostegno dell’Aula, arrivò prima lo schiaffo del ministro Pinotti, durante la sua missione balneare in Sardegna, e poi la proroga al 2019 con un decreto calato dall’alto e con un presidente che anche allora cascò dalle nuvole. Dopo i tavoli aperti, riaperti sempre con squilli di trombe, questi sono i risultati. Lo sottolineiamo noi – osserva Cappellacci- che certamente siamo tutt’altro che antimilitaristi, a differenza dei tanti che, dopo aver promosso delle crociate, le disertano puntualmente. Il cascare dalle nuvole sembra essere la costante di un presidente e di una giunta che non battono ciglio davanti ai trasferimenti di migranti da Ventimiglia all’isola per questioni di ordine pubblico, ai continui sbarchi, alla sottrazione di risorse alla nostra terra da parte di un governo avaro e vampiro verso i sardi. L’istituzione regionale è stata ridotta a pura e semplice grancassa degli annunci a vuoto di un Renzi, in crisi di nervi e di consensi man mano che si approssima l’appuntamento con il referendum. Più passano i giorni – ha concluso Cappellacci- più emergono i reali contenuti del patto contro la Sardegna firmato da Renzi e Pigliaru”. 

Comments

  1. accalai renata says:

    La Sardegna è ormai diventata terra di “conquista” di profughi che non hanno nessuna intenzione di rimanere qui! ce lo ripetono in continuazione quindi è perfettamente inutile e dispendioso per noi continuare ad accoglierli.Per contro si tolgono risorse ai sardi volenterosi di creare “imprese” volte anche a …campare, poiché non c’è per noi nessuna possibilità di essere aiutati; siamo relegati ad essere l’ultima ruota del carro. …in tutto!!!! siamo disgustati! !!!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: