Elisoccorso: con i pasticci di Arru & C. decollano solo i costi.

elisoccorso

“Il preliminare ATS-GEASAR per la base dell’elisoccorso di Olbia e quelli in preparazione per Cagliari-Elmas ed Alghero confermano ancora una volta l’impostazione sbagliata di una Giunta che spreca soldi e offre meno servizi ai cittadini”. Così Ugo Cappellacci, coordinatore regionale di Forza Italia, commenta la firma dell’atto da parte dell’ATS. “Anzitutto – evidenzia Cappellacci- ci chiediamo a cosa serva l’Agenzia dell’Emergenza e Urgenza, se gli atti ancora una volta vengono firmati dall’Agenzia Tutela Salute. Ma il fatto più curioso – prosegue l’esponente azzurro- è che, mentre la delibera di istituzione dell’elisoccorso consentirebbe all’AREUS di valutare soluzioni diverse da quella della ubicazione della base all’interno dell’aeroporto, il contratto invece imbriglierebbe il direttore per 4 anni. Perché l’ATS è andata oltre le indicazione della stessa Giunta regionale? Ancora più grave è la vicenda dei costi: il contratto stabilisce un canone annuo di oltre 261 mila euro più IVA per quattro anni, ovvero una cifra complessiva che supera abbondantemente il milione di euro. Con meno della metà la Regione avrebbe potuto costruire una base nuova di zecca, di proprietà. Ma non è finita: infatti, risulta escluso il servizio di antincendio durante le operazioni di rifornimento carburante con passeggeri a bordo. Sono escluse, e quindi a carico della Regione, anche tutte le utenze. Insomma, i costi sono notevolmente superiori e sono destinati anche a crescere nel tempo. Considerato che il servizio non partirà prima di Giugno, ma pensiamo anche oltre, quindi perché vincolarsi fin da ora ad un contratto preliminare e a queste condizioni? Se a suo tempo abbiamo segnalato l’errore di scegliere gli aeroporti come basi, perché gli elicotteri dovranno chiedere il via libera per decollare e atterrare e attendere il passaggio degli aerei di linea, le perplessità aumentano alla luce di questo contratto e degli altri che dovessero essere stipulati con le società aeroportuali di Cagliari-Elmas e di Alghero. Possibile che nessuno nelle file della maggioranza si accorga della fondatezza delle nostre obiezioni e che tutti assecondino l’azione scellerata dell’assessore alla Sanità Avio-Arru, del presidente Pigliaru e della giunta regionale, rendendosi corresponsabili di un sistema che costa molto di più per offrire molto di meno ai cittadini e alle comunità?”

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: